Ok al fondo per lo sviluppo IT

La struttura neo-costituita contribuirà a promuovere il software russo livello locale e internazionale
Ok al fondo per lo sviluppo IT
27 gennaio 16:00 2017 Stampa

È stato firmato oggi dal primo ministro russo Dmitry Medvedev un decreto per la creazione di un fondo per lo sviluppo per il comparto IT. Secondo il rapporto pubblicato sul sito del governo, la struttura neo-costituita contribuirà a promuovere il software russo sia a livello locale che internazionale, garantendo collaborazione tra le grandi software house della Russia e i potenziali clienti. “Il fondo è stato istituito con l’obiettivo di promuovere e sviluppare il software russo – ha dichiarato Medvedev -. Così come avviene per l’ambito scientifico, la ricerca e sviluppo, è giunto il momento di ampliare le strutture di supporto per le attività di innovazione, organizzazione e supporto legale nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione”. Secondo il rapporto il regolamento non richiede ulteriori fondi dal bilancio federale oltre a quelli previsti dalla legge di bilancio federale.

È ormai noto che Mosca vuole che i software usati in ambito pubblico siano esclusivamente “made in Russia”. La chiamano “import substitution”, ma concretamente è la volontà di imprimere una forte accelerazione all’industria dell’IT anche nel territorio della Federazione. Qui non mancano di certo le eccellenze, ma al Cremlino vogliono più sprint, più ricerca, e di conseguenza più domanda di tecnologia proprietaria. Una volontà che nei mesi passati si è trasformata direttamente in leggi, che di fatto impongono l’utilizzo di programmi fabbricati entro i confini nazionali ed un registro unico per il software russo.Il primo a pagarne le spese è stato Microsoft Office, sostituito con “Moi Ofis Pochta”, ma la lista è destinata ad allungarsi.  C’è stato anche un invito vero e proprio fatto da Vladimir Putin agli enti di Stato, autorità locali e compagnie perché prediligano prodotti locali quali Yandex o Mail.ru rispetto a Microsoft, Oracle ed anche Google.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Davide Lonardi
Davide Lonardi

Giornalista iscritto dall'Ordine Nazionale dal 2011, nutre una particolare passione per il mondo dell'editoria online. Collabora con diverse testate occupandosi anche di strategie di marketing e di personal branding sul web

View More Articles