Parchi eolici per la russa Rosatom

Un investimento da circa un miliardo di euro
Parchi eolici per la russa Rosatom
22 novembre 12:00 2016 Stampa

Rosatom, colosso statale che regola il complesso nucleare russo, è alla ricerca di un partner tecnologico straniero per la costruzione di parchi eolici in Russia. Secondo il primo vice ceo della compagnia, Kirill Komarov, la società prevede di firmare un contratto entro la fine del 2016. Gli investimenti per il progetto ammontano a circa un miliardo di euro.

Rosatom ha vinto un appalto statale per 610 MW di capacità eolica a sostegno del piano del governo russo per la distribuzione di energia pulita nel periodo 2018-2020. Il governo richiede che il 65% delle attrezzature degli impianti venga prodotto all’interno dei confini russi.

“La Russia è pronta a finanziare il progetto, ma ogni stazione dovrà essere costruita in Russia – ha detto Komarov a margine della conferenza delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico -. La scelta più importante da fare è scegliere il partner giusto, pronto a trasferire le proprie tecnologie in Russia”.

Secondo il primo vice ceo della compagnia, attualmente ci sono 21 aziende che hanno espresso interesse per il progetto. Rosatom ha già selezionato tre particolari società, pertanto “entro la fine di quest’anno arriveremo ad una decisione definitiva, firmando l’accordo con il partner che riteriamo migliore in questo campo”.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Anastasia
Anastasia

View More Articles