Passeggeri in crescita per le Ferrovie russe

Il traffico passeggeri è aumentato del 3,2% nell'ultimo anno
Passeggeri in crescita per le Ferrovie russe
05 settembre 14:09 2018 Stampa

Secondo gli ultimi dati, le Ferrovie russe hanno trasportato oltre 106,2 milioni di passeggeri ad agosto 2018, il 3,2% in più rispetto allo stesso mese dell’anno scorso.

Il numero di passeggeri a breve percorrenza è stato pari a 92,8 milioni, in aumento del 2,7%, mentre i passeggeri a lunga distanza sono aumentati del 7% raggiungendo i 13,3 milioni.

Complessivamente i passeggeri trasportati fino ad agosto 2018 ammontavano a 16,9 miliardi di passeggeri-km, il 4,6% in più rispetto allo stesso mese del 2017.

Il volume dei passeggeri a breve percorrenza è stato di 3,1 miliardi di passeggeri-km, in aumento del 2,9%, mentre di quelli a lunga distanza è salito a 13,8 miliardi di passeggeri-km, con un aumento del 4,9%.

Tra gennaio e agosto 2018, hanno viaggiato 760,1 milioni di passeggeri, in crescita del 3,2% rispetto al periodo gennaio-agosto 2017.

Il numero di passeggeri a lunga distanza ammonta a 76,2 milioni, con un balzo dell’8,3%. Il traffico passeggeri suburbano è salito del 2,7% a 683,9 milioni.

Il fatturato dei passeggeri è aumentato del 5,1% dall’inizio del 2018, rispetto a 89,6 miliardi di chilometri percorsi, compresi 21,7 miliardi di passeggeri nel traffico suburbano, un aumento del 2,3%, mentre il giro d’affari dei passeggeri a lunga distanza è salito del 6% a 67,9 miliardi di chilometri percorsi.

Durante gli otto mesi del 2018, l’Anello Centrale di Mosca (MCR) ha trasportato oltre 81,3 milioni di passeggeri, con oltre 10,5 milioni di passeggeri che viaggiano sui treni elettrici Lastochka utilizzati sul MCR ad agosto.

Il 16 maggio 2018, il MCC ha trasportato 449.818 persone e ha quindi stabilito un record per il numero di passeggeri in viaggio da un giorno da quando è stato lanciato.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Domenico Nucera
Domenico Nucera

View More Articles