“Petrolio russo di bassa qualità”

Risposta bielorussa alla guerra doganale russa: importerà petrolio dai Paesi Baltici e dall'Ucraina, scavalcando la Federazione.
“Petrolio russo di bassa qualità”
24 aprile 12:16 2019 Stampa

La Bielorussia ha sospeso le esportazioni di prodotti petroliferi leggeri (benzina e gasolio) in Ucraina, Polonia e Paesi Baltici a causa della scarsa qualità del petrolio russo immesso nel gasdotto Transneft. All’inizio di questa settimana, la Bielorussia ha temporaneamente limitato le importazioni di petrolio russo dopo aver documentato presenza di cloruri 17 volte sopra il normale livello.

“Al momento gli obblighi contrattuali sono sospesi fino a quando non risolviamo il problema”, ha affermato Sergei Grib, vice capo della compagnia petrolifera di stato della Bielorussia.

Grib ha tuttavia fornito un particolare illuminante affermando che la Bielorussia prevede di importare petrolio dai Paesi Baltici e dall’Ucraina, scavalcando la Russia, prima della fine del 2019, invertendo di fatto il flusso commerciale.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author