Pil, bilancia commerciale e vendite al dettaglio, i dati del ministero

Ott 5, 2016 11:42 am

Il ministero dello Sviluppo Economico ha divulgato i dati sui primi 8 mesi del 2016

Sono stati pubblicati dal Ministero dello Sviluppo Economico della Russia i risultati sul monitoraggio sociale ed economico dei primi otto mesi del 2016.  Le esportazioni di merci dalla Federazione hanno fatto segnare una flessione del 25,8% fermandosi a quota 173,6 miliardi di dollari, mentre le importazioni  sono diminuite del 5,9% a quota 118 miliardi di dollari. Isurplus commerciale ha dimostrato così una riduzione del 48,8% rispetto al periodo gennaio-agosto 2015, fermandosi a quota 55 miliardi di dollari.

Leggera flessione anche per quanto riguarda il Pil della Russia, che nei primi 8 mesi del 2016 è sceso dello 0,7% su base annua. Buona la dinamica registrata ad agosto che con il +0,3% ha compensato in parte la perdita registrata nei mesi precedenti. Battuta d’arresto anche per quanto riguarda il commercio al dettaglio, che nei primi 8 mesi dell’anno è diminuito del 5,7% compreso il commercio di prodotti non alimentari (-6,1%) e dei prodotti alimentari, bevande e tabacco (-5,2%).

Ad influire maggiormente sull’andamento dell’economia russa è il calo dei prezzi del petrolio, essendo la Federazione uno tra i maggiori esportatori al mondo di idrocarburi. I dati resi noti dal Ministero dello Sviluppo economico rimangono però in linea con le previsioni del Governo annunciate ad inizio anno. Valori che per la Commissione europea sono destinati a scendere ancora in terreno negativo fino alla fine del 2016, per poi tornare in territorio positivo a partire dal 2017 secondo le previsioni dell’Opec.

Source URL: http://eurasiatx.com/pil-bilancia-commerciale-vendite-al-dettaglio-dati-del-ministero/?lang=it