Pizza Hut vola in Russia con 500 nuovi ristoranti

Lo ha annunciato il direttore generale in Russia della compagnia, Oleg Sinyakin
Pizza Hut vola in Russia con 500 nuovi ristoranti
21 aprile 11:00 2017 Stampa

Pizza Hut è pronta a sbancare (e sbarcare) in Russia. Nel 2017, il colosso statunitense ha in programma di aprire tra i 25 e i 30 ristoranti all’interno del territorio della Federazione, ma punta ad aprirne 500 nei prossimi anni. Ad annunciarlo è Oleg Sinyakin, direttore generale della compagnia in Russia, in un’intervista con l’agenzia di stampa russa Interfax.

“La Russia ha un enorme potenziale. Nei prossimi cinque anni, saremo in grado di aprire circa 500 ristoranti nella Federazione – ha pronosticato Sinyakin -. Abbiamo sviluppato una strategia che prevedeva inizialmente un nostro ingresso nelle città più grandi. Adesso ci sono ristoranti a Mosca e San Pietroburgo, ma se c’è una richiesta da una città con una popolazione non superiore a un milione di persone, dove c’è un partner forte e affidabile, apriamo comunque un locale”.

Per aprire il servizio a domicilio, secondo il direttore generale, la compagnia dovrà spendere tra i 10,5 e i 12 milioni di rubli. Nel frattempo, pochi giorni fa, Pizza Hut ha aperto il suo primo “ristorante regionale” nella città di Yekaterinburg.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles