Ponte di Kerch, costruzione a metà dell’opera

Sarà aperto al traffico automobilistico e ferroviario rispettivamente nel dicembre 2018 e nel dicembre 2019.
Ponte di Kerch, costruzione a metà dell’opera
26 ottobre 14:55 2017 Stampa

Il Ponte di Kerch è ormai al 50 percento del suo completamento. Lo ha annunciato il  vice capo dell’Agenzia federale stradale, Igor Astakhov, durante il suo viaggio di lavoro a Kazan.

” L’obiettivo principale di quest’anno e del prossimo anno è quello di costruire il ponte sullo stretto di Kerch. Al momento è stato costruito poco più del 50 percento della struttura” ha precisato Astakhov. La fase di costruzione, attuata sia in sezioni di mare che di terra, va ormai avanti da più di 18 mesi. Gli ingegneri l’hanno iniziata installando prima l’autostrada e gli archi ferroviari del ponte.

“Le fasi chiave ( quelle di sollevamento degli archi per le sezioni autostradali e ferroviarie) sono state completate con successo, quindi non ci sono dubbi sul fatto che il traffico sarà lanciato entro la fine del 2018, e la Crimea e la città di Sebastopol saranno strettamente connesse da una rete autostradale alla terraferma del nostro Paese “, ha aggiunto Astakhov. Ha poi ribadito che “sono in costruzione più di 40 km di strade di accesso al ponte autostradale” in Crimea e nella regione del  Krasnodar.

La costruzione del ponte di Kerch è stata finanziata all’interno del programma “lo sviluppo sociale ed economico della Crimea e della città di Sebastopol entro il 2020” . Il tratto del ponte si estenderà per 19 chilometri. Nel febbraio 2016 sono iniziate le fasi di costruzione e installazione della struttura, con l’ottica di una spesa totale per il progetto di circa 228 miliardi di rubli. Di questi, già il  60 percento è  stato finanziato (144 miliardi di rubli).

Il ponte sarà aperto al traffico automobilistico e ferroviario rispettivamente nel dicembre 2018 e nel dicembre 2019.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles