Ponte di Kerch, installato l’arco ferroviario

L'annuncio da parte dell'ufficio stampa del progetto del Ponte di Crimea
Ponte di Kerch, installato l’arco ferroviario
29 agosto 14:00 2017 Stampa

Piccoli passi in avanti per il ponte sullo Stretto di Kerch, in Crimea. Questa mattina i costruttori hanno sollevato l’arco ferroviario sui propri sostegni e lo fisseranno entro fine giornata. Lo ha annunciato l’ufficio stampa del progetto del Ponte di Crimea.

Attualmente, l’arco ferroviario è installato a un’altezza di 35 metri dal livello del mare e “il prossimo mese i costruttori monteranno gli elementi finali  e rimuoveranno le centine”, ha dichiarato la società di gestione del progetto nel suo rapporto. Un ulteriore passo avanti nella costruzione del ponte di Kerch che, con i suoi 19 km, sarà destinato a diventare il ponte più lungo della Russia.

La struttura collegherà la Crimea con la Federazione Russa (nello specifico, con la penisola di Taman) attraverso due binari ferroviari e una strada. Per attraversarlo ci vorrà ancora un po’ di tempo. Secondo le stime, il traffico automobilistico dovrebbe essere avviato nel dicembre 2018, mentre quello ferroviario nel 2019. E’ previsto, inoltre, che la struttura sopporti ogni giorno un traffico di 40mila veicoli e circa 14 milioni di passeggeri all’anno.

L’investimento complessivo per il ponte ammonta a 227,9 miliardi di rubli (circa 3,3 miliardi di euro). L’ufficio stampa della società ha fatto sapere che da quando è stato firmato il contratto, nel febbraio 2015, a marzo di quest’anno sono stati pagati già 116 miliardi di rubli per la costruzione.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles