Produzione petrolifera, tassata la produzione

La Duma di stato della Federazione russa approva in terza lettura la tassa sul reddito supplementare per la produzione di petrolio
Produzione petrolifera, tassata la produzione
06 luglio 10:35 2018 Stampa

La Duma dell’Assemblea federale ha approvato l’articolato predisposto dal Ministero russo delle Finanze e dal Ministero dell’Energia che introduce la tassa sul reddito supplementare (TAI) per la produzione di petrolio.

Il nuovo sistema fiscale interviene sui redditi supplementari derivanti dalla produzione di petrolio. L’introduzione della tassazione sui beni del sottosuolo, a seconda dell’efficienza economica del giacimento. fornirà un approccio più preciso e razionale per l’utilizzo delle risorse e stimolare l’uso di metodi avanzati nel recupero del petrolio.

Il provvedimento distingue 4 gruppi di depositi: il gruppo 1 è relativo ai nuovi depositi nella Siberia orientale ; il gruppo 2  comprende tutti i giacimenti che oggi godono di un privilegio sui dazi all’esportazione; il terzo gruppo riguarda i campi operativi nella Siberia occidentale con piani di esaurimento compresi tra il 10% e l’80; nel quarto gruppo sono raggruppati tutti nuovi giacimenti nella Siberia occidentale.

La legge entrerà in vigore il 1° gennaio 2019.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author