Programma di investimenti e piano finanziario 2019-2021 delle Ferrovie Russe

Investimenti totali per circa 2.3 trilioni di rubli
Programma di investimenti e piano finanziario 2019-2021 delle Ferrovie Russe
12 novembre 11:56 2018 Stampa

Il Governo della Federazione Russa ha approvato il  “Programma di investimenti e piano finanziario delle ferrovie russe per il 2019 e per il periodo di pianificazione 2020 e 2021”.

Il programma di investimento della Società tiene conto delle misure previste dal Piano di sviluppo dell’infrastruttura principale, che è stato approvato dal governo della Federazione russa e comprende anche i progetti stipulati tramite decreti presidenziali  nel maggio 2018.

Il piano finanziario 2019 della Società prevede un aumento dell’1,5% del carico merci sulla rete ferroviaria nel 2019 e destina alle Ferrovie Russe un investimento di 2.245 trilioni di rubli così ripartiti per annualità: 680 miliardi di rubli nel 2019,  820 miliardi di rubli nel 2020 e 745 miliardi di rubli nel 2021.

Il programma di investimento durante questo periodo include la modernizzazione dell’infrastruttura ferroviaria delle linee principali Baikal-Amur e Trans-Siberian, lo sviluppo integrato della sezione Mezhdurechensk-Taishet e lo sviluppo e la ristrutturazione di l’infrastruttura ferroviaria in avvicinamento ai porti del bacino del Mar Nero-Azov, nonché la ricostruzione del tratto Morozovskaya-Volgodonskaya.

Verrà inoltre realizzato l’hub di Trasporto Centrale per gli approcci ai porti del bacino nord-occidentale e la costruzione di una tangenziale attorno all’hub di Saratov così come lo sviluppo della rotta Perm-Solikamsk e la costruzione di una tangenziale attorno all’hub ferroviario di Perm.

Nei prossimi tre anni saranno ricostruiti 17.000 chilometri di binari ferroviari, mentre un investimento significativo sarà destinato al potenziamento dei segnali sui binari nonché all’aggiornamento dei dispositivi di automazione e controllo remoto.

Inoltre, la Società continuerà a implementare progetti per migliorare l’accesso al trasporto ferroviario e ricostruire complessi di stazioni destinate al traffico a lunga distanza.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author