Museo Pushkin, al via la mostra sulla Venezia del Rinascimento

L' esposizione durerà da oggi fino al 20 agosto 2017
Museo Pushkin, al via la mostra sulla Venezia del Rinascimento
09 giugno 09:00 2017 Stampa

Inizia oggi, al museo Pushkin di Mosca, la mostra a firma italiana “Venezia del Rinascimento. Tiziano, Tintoretto, Veronese“. Fino al 20 agosto saranno esposte 23 opere provenienti da 18 collezioni museali di tutta Italia, tra cui il preziosissimo quadro “Salomè” di Tiziano, proveniente dalle gallerie private della famiglia Doria Pamphili, che raramente lascia l’Italia.

Secondo Viktoria Markova, nota esperta di arte rascimentale del museo Pushkin, considera l’arrivo dei quadri dall’Italia “un evento grandioso e sensazionale”, soprattutto perché, provenendo da diverse città della Penisola, sarebbero impossibili da visitare in un viaggio solo. Grande merito è da attribuire alla lunga collaborazione tra la città di Mosca e l’Ambasciata italiana che, dal 2011, ha permesso alla capitale russa di ospitare opere di Caravaggio, Bernini, Bronzino, Tiziano, Mantegna, Piero della Francesca.

Michele Tommasi, ministro consigliere dell’Ambasciata d’Italia a Mosca, ha dichiarato che: ” in occasione di questa esposizione alcune opere, come una di Raffaello, non erano mai uscite dall’Italia. È la prima volta che escono. E arrivano in Russia”. Solo poche opere, invece,  appartengono alle collezioni russe. Ci sono due dipinti, “San Giorgio e la principessa” di Jacopo Tintoretto e un ritratto dipinto dal figlio, Domenico Tintoretto, che si trovano all’Ermitage e uno dalla collezione del Museo Pushkin (di Paolo Veronese “La Resurrezione di Cristo”).

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles