Quanto vale il design italiano

Salone del Mobile: medie e grandi imprese del Made in Italy toccano i 20,4 miliardi di fatturato
Quanto vale il design italiano
23 aprile 09:58 2018 Stampa

Le 319 medie imprese italiane del settore , con un fatturato superiore ai 16 milioni di euro, si suddividono in 272 imprese produttive e 47 imprese commerciali: Nella prima categoria è il mobilio ad avere il maggior numero di aziende operanti, tra le quali 24 disegnano e producono cucine, 31 operano tra gli imbottiti (poltrone e divani, materassi) e la maggior parte costruiscono altri mobili domestici di grande e piccolo taglio.

La distribuzione geografica delle aziende ci dice che il 44% delle aziende è nel Nord est. La maggior parte di esse hanno avuto un incremento economico e un’affermazione nel settore del design domestico dagli anni ’70 ad oggi. Nel Nord Ovest, invece, sono il 31% e la maggior parte sono in Lombardia, regione che ospita il Salone del Mobile Internazionale, la più importante fiera di settore su scala mondiale.

Mettendo da parte i 4,9 miliardi di euro del mobilio domestico , nel 2016 le aziende del legno e derivati hanno fatturato 3,3 miliardi. Seguono poltrone e divani con 1,6 miliardi e l’illuminazione con 1,5 miliardi.

Il comparto produttivo dell’illuminazione vive soprattutto di export. Le 31 aziende del settore esportano il 72,6% del loro prodotto. Quelle che producono poltrone e divani sono le più apprezzate all’estero dove arriva il 63,4% della loro produzione La macroarea del legno, invece, è terza in ordine di export con il 61,8%.

ll settore del design domestico non ha subìto alcun colpo dalla crisi economica: nel 2012, il totale del fatturato delle medie e grandi imprese si attestava sui 16,8 miliardi di euro ed è arrivato ai 20,4 nel 2016; parallelamente è aumentato anche il fatturato proveniente dall’export che passa dai 6,8 miliardi del 2012 agli 8,4 del 2016 (dati Mediobanca).

Elisa Sergio

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author