Quattro miliardi pubblici e 6 privati per portare il turismo kazako all’8% del pil

Approvata la nuova strategia di sviluppo del turismo in Kazakistan
Quattro miliardi pubblici e 6 privati per portare il turismo kazako all’8% del pil
01 ottobre 10:49 2018 Stampa

 

 

\Il Governo del Kaakistan ha fissato l’obiettivo di aumentare all’8% il peso della voce turismo sul bilancio nazionale. Attualmente vale l’1,3% del Pil. L’obiettivo è stato fissato entro il 2023 e per il suo raggiungimento è stato messo a disposizione  1,5 trilioni di tenge (4,1 miliardi di dollari), di cui il 30% proviene dal bilancio nazionale e il 70% è investimenti privati. Il progetto è stato illustrato dal ministro della cultura e dello sport kazako, Arystanbek Mukhamediuly e comprende lo sviluppo di una mappa del turismo, la creazione di un’università turistica e dell’ospitalità e il miglioramento dell’accesso ai siti turistici. I siti turistici di priorità nazionale includono il lago di Alakol, le montagne della regione di Almaty, il lago di Balkhash Lake e le aree di Bayanauyl, Imantau e Shalkar.  Tra gli obiettivi turistici prioritari  troviamo anche  il canyon Charyn e la spiaggia di   Mangistau. Quanto alla Capitale verrà sviluppato il settore convegni e conferenze, sfruttando l’esperienza e le infrastrutture dell’Expo. Tutto ciò  richiederà 1.5 trilioni di tenge (US $ 4,1 miliardi), di cui il 30% proviene dal bilancio nazionale e il 70% è costituito da investimenti privati. Il ministero intende aumentare il numero di turisti in entrata e in uscita dagli attuali tre milioni a 13 milioni di visitatori all’anno, creando   60.000 posti di lavoro e attirando  6 miliardi di dollari  di investimenti  indiretti. ll Governo ha anche approvato di istituire una apposita università del turismo  nella Capitale potenziare le risorse umane esistenti e formare professionisti di alta qualità nel settore.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author