Reddito di manovalanza, versione kazaka

Il programma nazionale kazako di occupazione per impiegare 500.000 cittadini entro la fine dell'anno.
Reddito di manovalanza, versione kazaka
06 novembre 09:50 2018 Stampa

Il programma kazako volto ad impiegare la forza lavoro ha coinvolto 563 mila cittadini con meccanismi di sostegno statale: lo riferisce il  Ministro del lavoro , Madina Abylkassymova. “A lla fine di ottobre , il programma ha raggiunto 563.000 cittadini, il 99 percento del piano di quest’anno. Di questi, 458.000 sono già impiegati (327.000  a tempo pieno)” ha precisato Abylkassymova. I già impiegati sono stati sostenuti per progetti di impiego in regioni con deficit di manodopera. 40.000 cittadini hanno frequentato corsi di formazione professionale a breve termine per la riqualificazione e il miglioramento mansionale mentre il sistema bancario ha concesso quasi 10 mila microcrediti per l’avvio di attività imprenditoriali: su 9,801 microprestiti, 8.778 sono stati destinati alle aree rurali e 1.023 alle città. In particolare 6.717 sono stati destinati a sostenere start-up, 2.464 a sviluppare imprese e 620 a formare nuove cooperative agricole.

Secondo il ministro kazako dell’Economia nazionale Timur Suleimenov, sette banche di secondo livello e due micro-organizzazioni finanziarie stanno attualmente fornendo microprestiti necessari al progetto di pieno impiego .

Abylkassymova ha specificato che il numero complessivo di cittadini coinvolti nel piano riguarda anche 128.000 kazaki già impiegati in lavori sovvenzionati mentre 336.000 hanno fatto ricorso alla borsa di lavoro elettronica.

Per facilitare la mobilità delle risorse lavorative, sono già state trasferite 1.488 famiglie dalle regioni meridionali caratterizzate da forza lavoro eccedentario verso quelle del nord kazako.

Fornire alloggio è un fattore importante nel trasferire le persone nelle regioni in cui manca il lavoro. Come richiesto dal Capo dello stato, sono stati sviluppati meccanismi per costruire e acquistare alloggi per le persone che si trasferiscono coinvolgendo anche i datori di lavoro: lo stanziamento per i trasferimenti interni al Kazakistan che hanno coinvolto 3 mila famiglie è stato fino ad ora di 40 ,6 milioni di dollari, per un totale di 15 miliardi di tenge.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author