Renzi, Calenda e Gentiloni, il governo vola a San Pietroburgo

Il ministro dello Sviluppo economico Calenda sarà presente alla firma degli accordi tra le imprese italiane e quelle russe. Leonardo (Finmeccanica) in testa
Renzi, Calenda e Gentiloni, il governo vola a San Pietroburgo
07 giugno 18:07 2016 Stampa

Il Forum di San Pietroburgo compie 20 anni. Molto ampia la delegazione di aziende italiane, da Finmeccanica a Pirelli, da Intesa San Paolo al Mise, da DanieliBarilla. Tra gli esponenti del mondo politico, saranno presenti il premier Matteo Renzi, il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni e il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda.

Nella ex capitale degli zar si attende la firma di “una serie di accordi e memorandum di carattere industriale” nei settori della meccanica, energia, agro-industria, infrastrutture e finanza. Leonardo-Finmeccanica, tra le aziende protagoniste a San Pietroburgo, ha in discussione il contratto con Rosneft per la fornitura di 160 elicotteri (AW 189), assemblati in Russia nella joint venture tra la controllata AgustaWestland e Russian Helicopters.

Il fatto che la società guidata da Mauro Moretti abbia ridotto la sua presenza finanziaria dal 25 al 5% nella joint venture SuperJet International non è un segnale di disimpegno; la collaborazione tecnica, che è la più importante, rimane intatta.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles