Riparazioni italiane. Voli russi

Rostek costruisce centro di manutenzione e riparazione a Mosca con Atitech
Riparazioni italiane. Voli russi
11 luglio 09:33 2018 Stampa

“Rostek” ha concluso un accordo per una base di manutenzione e riparazione di aeromobili con l’italiana Atitich. In passato la stessa Rostek aveva cercato di organizzare un centro analogo con Aeroflot e Swiss Technics. Progetto fallito.

Il nuovo progetto sottoscritto prevede la costruzione di un centro per la manutenzione degli aeromobili. Le parti hanno creato una joint venture “flessibile” in grado di “tener conto delle esigenze dei produttori e delle compagnie aeree della Russia e dell’Europa”.

Atitech ha confermato che a gennaio è stato firmato un memorandum d’intesa e che ora è stata perfezionata la joint venture “in conformità con la legge russa”. Atitech formerà anche gli ingegneri russi presso la propria sedi di Napoli. Atitech è uno dei principali fornitori di servizi di riparazione e manutenzione per aeromobili dell’UE e vede al proprio interno il fondo di private equity Meridie, (60%), Alitalia (15%), Leonardo (25%).

Nel 2016 Rostech aveva preso in considerazione l’ipotesi di acquistare Atitech stimando il progetto in 140 milioni: 60 milioni (di euro) per l’acquisto della società, 50 milioni per la costruzione dell’infrastruttura e 30 milioni per la componentistica complementare. Una delle condizioni chiave del progetto era il coinvolgimento di Aeroflot come vettore di ancoraggio. Il progetto fallì.

“Ora si tratta di un altro progetto”.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author