Rostov sul Don, una nuova zona residenziale ”verde”

La superficie totale sarà di 265 ettari e ospiterà ospedali, palestre e cinema, ma anche asili nido e scuole. Tutto realizzato tra giardini e parchi che attraverseranno i nuovi quartieri
Rostov sul Don, una nuova zona residenziale ”verde”
17 marzo 14:32 2016 Stampa

Rostov sul Don presenta una nuova zona residenziale. Con una superficie totale di 265 ettari, sarà costruita la cosiddetta “città del futuro”, che ospiterà 140mila persone. Il progetto è stato presentato durante la mostra internazionale Mipim, in scena a Cannes dal 15 al 18 marzo.

L’area della nuova zona residenziale di Rostov sul Don sarà costruita sul territorio del complesso aeroportuale, che verrà chiuso nel 2018. L’autore del progetto è l’architetto francese, Anthony Bechu.
Secondo il servizio stampa del governatore della regione, il progetto rappresenterà la zona “verde” della parte orientale della regione, con numerosi giardini e parchi che attraverseranno i nuovi quartieri. Il costo totale sarà pari a circa 250 miliardi di rubli (circa 3 miliardi e 250 milioni di euro, al cambio attuale).

Oltre agli alloggi, è prevista la realizzazione di parcheggi, caserme di vigili del fuoco, ospedali, palestre e cinema. Si ipotizza inoltre la costruzione di asili nido per 14mila posti e di scuole per 25mila posti. Inoltre saranno privilegiate le zone pedonali alle strade.

Già l’anno scorso nel territorio della regione di Rostov sono stati consegnati (venduti o affittati) più di 30mila appartamenti con una superficie totale di 2,4 milioni di metri quadrati. Rostov sul Don, lo scorso anno, si è classificata tra le regioni con il più alto volume di abitazioni di classe economica consegnate (affittate o vendute) insieme alle regioni di Azov, Bataysk e Volgodonsk, Novocherkassk e Shakhty.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles