RusHydro cede per la prima volta a stranieri

Il 5% delle quote societarie saranno cedute ad una società giapponese per 332 milioni di dollari
RusHydro cede per la prima volta a stranieri
31 agosto 17:30 2016 Stampa

La società commerciale giapponese Mitsui & Co acquisterà il 5% delle azioni della società nazionale russa per l’energia idroelettrica RusHydro. Secondo il quotidiano giapponese Nikkei che ha divulgato stamane la  notizia, l’accordo prevede il versamento di una somma pari a 21,7 miliardi di rubli (circa 332 milioni di dollari al cambio attuale) che la Mitsui & Co raccoglierà coinvolgendo dell’operazione la Banca del Giappone per la cooperazione internazionale (JBIC). La vendita di azioni sarebbe la prima di questo genere per Rushydro, che ad oggi non aveva mai ceduto partecipazioni a stranieri.

Secondo il giornale le aziende firmeranno un memorandum d’intesa durante il prossimo Eastern Economic Forum che si terrà a Vladivostok il 2 e 3 settembre. Il forum prossimo è previsto per attirare circa 2.500 partecipanti, tra cui quelli provenienti da Cina, Giappone, Corea del Sud, India, Vietnam, Australia, Stati Uniti e Singapore. Più di 130 accordi di un valore di circa 15,4 miliardi di $ dovrebbero essere firmato al forum.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Davide Lonardi
Davide Lonardi

Giornalista iscritto dall'Ordine Nazionale dal 2011, nutre una particolare passione per il mondo dell'editoria online. Collabora con diverse testate occupandosi anche di strategie di marketing e di personal branding sul web

View More Articles