Russia-Cina, crescono i rapporti commerciali

Il fatturato commerciale tra i due Paesi è arrivato a 46,62 miliardi di dollari
Russia-Cina, crescono i rapporti commerciali
18 settembre 16:00 2017 Stampa

Continuano a crescere i rapporti commerciali tra Cina e Russia. Soltanto nei primi sette mesi di quest’anno, infatti, il commercio tra i due Paesi è aumentato del  25 percento, raggiungendo i 46,62 miliardi di dollari. Lo ha annunciato alla stampa l’ambasciatore cinese in Russia, Li Hui.

Secondo l’ambasciatore, per sette anni la Cina è stata il primo partner commerciale della Russia e oggi si riconferma come tale nel settore energetico. “La Cina e la Russia hanno avviato una costruzione congiunta dell’impianto di trasformazione di gas Amur, la prima fase del progetto di gas naturale liquefatto Yamal, che sarà attuato quest’anno” ha dichiarato Li Hui.

La percezione di un incremento del commercio tra i due grandi Paesi è stata percepita anche dalla parte russa. Il Ceo della Russian Direct Investment Fund (RDIF), Kirill Dmitriev, ha dichiarato all’l’agenzia di stampa Xinhua di aver visto nel 2016 un incremento del 12 percento degli investimenti diretti cinesi nella Federazione. Uno dei recenti successi commerciali è stato l’accordo su un fondo d’investimento russo-cinese di 68 miliardi di yuan (10 miliardi di dollari) per rafforzare il commercio del rublo e dello yuan, ha spiegato.

La collaborazione si estende poi nei settori infrastrutturali, logistici e di trasporto. Tra questi, la pietra miliare sarà la realizzazione di una nuova Via della Seta. Il rafforzamento della partnership commerciale tra i due Paesi è stato soprattutto una conseguenza delle sanzioni imposte alla Russia da parte di Usa ed Europa. Ora Mosca e Pechino sembrano essere più vicine che mai, soprattutto nell’ambito economico.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles