Russia e Italia, la grande bellezza si celebra a Roma

Si tiene il 23 febbraio a Roma l'evento "Dalla Russia con arte, musica e bellezza", organizzato dalla giornalista Yulia Bazarova
Russia e Italia, la grande bellezza si celebra a Roma
19 febbraio 11:39 2019 Stampa

Si chiama “Dalla Russia con arte, musica e bellezza” l’evento organizzato dall’associazione culturale “Amici della Grande Russia”, Eventi Rome insieme all’associazione O.M.P.S.E.C.O., per diffondere un importante messaggio: “Stop alla violenza sulle donne”. Ma l’obiettivo è anche quello di accomunare le donne dei Paesi C.S.I. tramite l’arte, la musica, la bellezza, la pace e la lingua russa. L’evento si terrà giorno 23 febbraio al Teatro Roma Eventi di via Alibert 5, alle ore 18:30.

Un progetto ideato da Yulia Bazarova, giornalista e organizzatrice di eventi, che da anni punta a promuovere l’unione di popoli e l’idea della pace nel mondo.

La serata si apre con la mostra dell’artista e scultrice russa Liza Atzori “Il Mistero e la donna” dedicata all’immagine femminile, alla glorificazione della bellezza, della grazia e del mondo emotivo delle donne. Durante l’evento si terranno le esibizioni delle cantanti liriche Elena Martemianova, soprano solista che ha calcato il palcoscenico dei teatri più famosi del mondo, e Yulia Zykova. Spazio anche all’esibizione di una stella nascente, il cantante Yaroslav Tkachenko. Inoltre, nel corso della serata è previsto il concorso “International Miss Russia in Italia e Paesi C.S.I.”, ideato da Yulia Bazarova e Liberato Mirenna, dove le partecipanti sfileranno con gli abiti dei designer “Made in Russia” e “Made in Italy”.

Tra i partecipanti russi e italiani all’evento, il Cavalier Lorenzo Festicini, Presidente dell’Istituto Nazionale Azzurro; la Principessa Conny Caracciolo, appartenente all’antica aristocrazia italiana; il Prof. Valerio De Luca, segretario generale dell’associazione Diplomatia e fondatore dell’ AISES (accademia internazionale per lo sviluppo economico e sociale) , il produttore cinematografico Paolo Maria Spina, il Principe Guglielmo Giovanelli Marconi, Romano Benini, docente di Italian Fashion, nonché autore e conduttore Rai, Natalia Titova, ballerina professionista dal programma “Ballando con le stelle”, l’attrice Elena Presti, l’editore e imprenditore Giuseppe  M. Caniglia e infine Irina Dmitrakova, conduttrice televisiva e prima modella nell’URSS.
Tra gli ospiti d’onore, gli Onorevoli Renata Polverini, Fabrizio Santori e Mariani Felice, ex campione olimpico di judo e politico, il Console generale Francesco Forte, il direttore dell’Istituto della Scienza e della Cultura Russa Oleg Ossipov, il Principe Giulio Torlonia con sua moglie Vittoria e l’aspirante cantante Matteo Mastracco, che ha partecipato ai provini televisivi di “Amici di Maria De Filippi” ed è entrato tra i quattro finalisti del festival “Area Sanremo Tim 2018” e diversi rappresentanti diplomatici.
A presentare la serata, l’attrice e sportiva Marina Kazankova, entrata nel libro del Guinness World Records del 2016 e del 2019 per aver stabilito il record di 3 minuti e 28 secondi della danza in apnea, e l’attore italiano Giuseppe Panebianco.

Durante l’evento ci saranno le sfilate della casa di moda “made in Russia” di Elena Schwahbauer con la sua linea di abbigliamento militare e del brand di Ninel Novikova, che presenterà la sua collezione di abiti da sposa e da cerimonia.
Inoltre, il brand italiano di Vittoria Torlonia vestirà le tre vincitrici con abiti da sera dei colori della bandiera russa, che insieme a quella italiana, cucite a mano da Elena Buldakova, verranno indossate dalle partecipanti all’inizio del concorso.

Tra i rappresentanti del “Made in Italy” partecipano la bottega di camiceria artigianale “DAN” di Dario Mandatori  e l’atelier di Gian Paolo Zuccarello, che disegna e realizza esclusivi abiti da sposa e cerimonia.  Le corone saranno realizzate con pietre semipreziose Swarovski dal designer dei gioielli  russa Irina Kukulesku, mentre gli esclusivi gioielli per le vincitrici con scritta “L’arte e la bellezza non hanno confini”, all’interno dei quali convivono il Cremino e il Colosseo, rappresentano il ponte culturale tra i due paesi, verranno creati dall’azienda “Les Créations”.
A fare da cornice musicale all’evento, la Banda Musicale della Polizia dello Stato sotto la guida del maestro Direttore Roberto Granata. che per quest’occasione si esibirà con due inni, quello russo e quello italiano.
All’evento partecipano come partner l’agenzia “Simply Biz”, l’Accademia di Trucco Professionale, la casa vitivinicola “Gancia”, “Russian Standard Vodka”, “Russky Klub” e alberghi come The Church Hotel Palace di Roma e l’Hermitage dell’Isola D’Elba, il circolo “Tennis Stampa”, mentre i meravigliosi bouquet per le vincitrici verranno forniti dall’azienda “L’Artefiori”. Tra i media partner troviamo Facebox-tv, Planet 360 e la Nostra Gazzetta.

L’iniziativa fa parte dell’Expo Universale di Liberato Mirenna e  viene patrocinata da Camera di Commercio italo-russa, comune di Roma, Coni Italia, British Embassy Rome, World Intercultural Institute e Centro della scienza e della Cultura Russa.

Fotografo ufficiale della serata è Simone Ghera, che dal 2007 lavora con diverse compagnie di danza immortalando ballerine durante le esibizioni o in location storiche, esaltando le figure, la bellezza e i movimenti femminili.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author

Domenico Nucera
Domenico Nucera

View More Articles