Saipem firma nuovi contratti onshore in Russia (e Serbia)

500 milioni di euro il valore complessivo delle due operazioni. Quella in Russia relativa all’unità di recupero di zolfo.
Saipem firma nuovi contratti onshore in Russia (e Serbia)
25 aprile 07:06 2019 Stampa

Saipem ha annunciato oggi la firma di un accordo preliminare con GazpromNeft Moscow Refinery e un contratto in Serbia con Infrastructure Development and Construction (Idc) per un valore complessivo di circa 500 milioni di euro. Lo riferisce un comunicato stampa di Saipem. L’accordo con Jsc GazpromNeft Moscow Refinery e il contratto con Idc sono un primo effetto della risoluzione dell’arbitrato con Gazprom relativo al contratto di installazione del South Stream Offshore Pipeline raggiunta lo scorso 18 aprile. In base a quanto riferisce Saipem nella nota, l’accordo preliminare in Russia prevede l’esecuzione di una nuova “Unità di recupero di zolfo” all’interno della esistente raffineria di Mosca. La firma del contratto Epc definitivo è prevista entro la fine del secondo trimestre 2019, così come concordato dalle parti nelle condizioni e termini generali del contratto incluse nell’accordo stesso. Il contratto Epc in Serbia comprende la progettazione e la costruzione di un gasdotto di circa 150 chilometri e l’ingegneria della annessa stazione di compressione.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author