Sinistra tedesca: Russia rientri nel G8

La deputata tedesca chiede il rientro della Federazione nel vertice per contrappeso agli Usa
Sinistra tedesca: Russia rientri nel G8
04 giugno 11:59 2018 Stampa

Riportare la Russia nel G8 per “creare un contrappeso agli interessi degli Stati Uniti nei futuri vertici”. E’ quanto proposto dalla co-presidente della sinistra radicale di Die Linke del Bundestag, Sarah Wagenknecht.

“Abbiamo escluso la Russia dal G8. Il problema ora è che gli Stati Uniti perseguono una politica che gli altri sei Paesi non vogliono. Forse il risultato del ritorno della Russia al G8 sarebbe la presenza di una forza di contrappeso per una politica opposta… Ci serve la Russia per risolvere i problemi”, ha dichiarato. A questo proposito, la deputata tedesca ha aggiunto che la Germania non dovrebbe più seguire i dictat degli Stati Uniti.

La sinistra tedesca, quindi, riprova a chiedere la presenza della Russia nel vertice delle grandi potenze mondiali dopo il primo tentativo dello scorso aprile di invitare il presidente russo Vladimir Putin al vertice del G7 che si svolgerà questo mese in Canada.

La Russia è stata esclusa dal G8 nel 2014 dopo la riunificazione con la Crimea. Il G8 era composto dai Paesi del G7 (Stati Uniti, Canada, Germania, Italia, Francia, Gran Bretagna e Giappone) e dalla Russia.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles