Smaltimento e riciclo: la lunga via kazaka al ciclo virtuoso. Riciclaggio dei rifiuti solidi urbani +11% nel 2018

La percentuale dei rifiuti solidi urbani  sottoposti a riciclo  in Kazakistan è aumentata dell'11,5% lo scorso anno. Il 2017 si era chiuso con un incremento del  9%
Smaltimento e riciclo: la lunga via kazaka al ciclo virtuoso. Riciclaggio dei rifiuti solidi urbani +11% nel 2018
25 gennaio 13:07 2019 Stampa

La quantità di rifiuti riciclati continuerà ad aumentare  grazie alla legge entrata in vigore il 1 gennaio che vieta lo smaltimento di plastica, carta, cartone e rifiuti di vetro in discarica . La transizione verso uno stile di vita “più  sostenibile”  dovrebbe  ulteriormente ricevere impulso dalla nuova legislazione sulla gestione dei rifiuti alimenetari che entrerà in vigore a gennaio 2021.

Dal 2016 il governo ha vietato lo smaltimento di lampade e dispositivi contenenti mercurio, rottami metallici, oli usati e liquidi, batterie e rifiuti elettronici nelle discariche.

Le amministrazioni regionali (akimat)  hanno iniziato a sostenere operazioni di riciclaggio come nuove fabbriche e aziende dedicate: Atyrau Akimat  ha posto in funzione il proprio centro con una capacità  di 100 tonnellate di rifiuti/giorno  per lo smistamento dei rifiuti solidi domestici; l’impianto occupa 70 operatori ed entra a pieno regime all’inizio della primavera.

Complessivamente gli akimat regionali hanno acquistato 2.321 container per raccogliere lampade e batterie al mercurio, 8.905 mezzi  per la raccolta differenziata  e 289 veicoli  finalizzati  alla raccolta di  apparecchiature elettriche ed elettroniche. Infine  sono state attivate  104 stazioni per ricevere materiali riciclabile ongombrante . Un quarto delle 204  amministrazioni  del Paese ha iniziato a selezionare e raccogliere materiale riciclabile.

 

Il governo ha introdotto  principi vincolanti per l’acquisto di macchinari esteri dedicati alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti  e istituito l’operatore nazionale di vigilanza (ROP) , un organismo speciale che controlla l’adempimento degli obblighi e l’adozione dei principi governativi istituiti per favorire il riciclaggio e la gestione dei rifiuti.  Il  ROP rimborsa alle imprese il costo della raccolta, del trasporto e della lavorazione dei materiali riciclati. Negli ultimi tre anni oltre 50 imprese hanno ricevuto  il rimborso favorendo  la nascita di operatori specializzati:  100.553 tonnellate di componenti auto sono state  valorizzate con riciclo derivante  dagli 63.268 dismessi dai kazaki nel corso del 2018.

Il Ministero dell’Energia e il Kazakistan Gharysh Sapary monitorano i siti di smaltimento dei rifiuti con i satelliti per prevenire il dumping spontaneo nelle aree.

La politica nazionale in materia di gestione dei rifiuti (attribuita al Ministro  dell’Energia  Gharysh Sapary) e della transizione del Paese verso un’economia verde prevede di aumentare la percentuale di riciclaggio ad almeno il 40% entro il 2030 e il 50% entro il 2050.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author