Spief, Casa Italia si ispira al Rinascimento

Tra le sale del padiglione, le riproduzioni delle opere di Michelangelo, Leonardo e Brunelleschi
Spief, Casa Italia si ispira al Rinascimento
25 maggio 11:30 2016 Stampa

L’Italia è Paese partner al Forum di San Pietroburgo. La costruzione del padiglione che ospiterà le aziende italiane, e non solo, si ispirerà pertanto all’arte del Belpaese. Lunga 77 metri e larga 22, con un giardino all’italiana in ingresso. Spazi aperti, un tavolo in grado di ospitare fino a 40 protagonisti. Casa Italia ospiterà venerdì 17 giugno anche il Business Forum italo-russo e mostrerà per tre giorni ai diecimila rappresentanti economici provenienti da tutto il mondo il “meglio” e il “ben fatto” del sistema Italia. Oltre alla sua arte, la sua cultura e la sua natura.

Casa Italia al Forum di San Pietroburgo

Il padiglione italiano si ispirerà a Michelangelo BuonarrotiLeonardo Da Vinci e Brunelleschi.

Come riportato dal progetto diffuso dall’associazione di business italiano in Russia Gim Unimpresa, tra le sale, che ospiteranno incontri e tavole rotonde, svetteranno le riproduzioni de “L’Uomo vitruviano“, il ben noto disegno a penna e inchiostro su carta di Leonardo da Vinci, nonchè di altri due capolavori di Michelangelo: la “Creazione di Adamo” (Cappella Sistina) e il “David” di Michelangelo, tra i più famosi tesori culturali italiani.

Il padiglione sarà dedicato a 5 settori produttivi oggi di maggior interesse per l’economia russa: meccanica/alte tecnologie, energia, agroindustria, infrastrutture e finanza. E aprirà nuove prospettive agli interlocutori russi per il Made with Italy, ossia per affiancare le imprese russe nello sviluppo, mettendo a disposizione le nostre conoscenze, tecniche, tecnologie ed eccellenze.

Casa Italia si ispira allo Spedale degli Innocenti a Firenze, capolavoro di Brunelleschi

Casa Italia si ispira allo Spedale degli Innocenti a Firenze, capolavoro di Brunelleschi

Al Forum parteciperà anche il presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi, notizia ufficializzata dall’aiutante presidenziale russo, Yuri Ushakov. “Il Presidente Putin ha in programma molti incontri importanti, in particolare vedrà il presidente del Consiglio italiano”, ha detto Ushakov ai giornalisti lo scorso 6 maggio.

Il Forum si terrà dal 16 al 18 giugno, presso l’ExpoForum Convention and Exhibition Centre, con il tema “Lo sfruttamento della nuova realtà economica globale“.
Come negli anni precedenti, l’evento centrale del Forum sarà la sessione plenaria del 17 giugno, che prevede gli interventi del Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin e del presidente del Consiglio dei ministri italiano. La cerimonia ufficiale di apertura dello Spief avrà invece luogo il 16 giugno.
Attualmente sono 72 gli eventi in programma, in formati diversi, tra cui la sessione plenaria, tavole rotonde, colazioni di lavoro e dibattiti televisivi. Inoltre, il programma dello Spief quest’anno presterà particolare attenzione allo sviluppo di meccanismi per aiutare a risolvere le questioni economiche più urgenti in Russia e nel resto del mondo. “Ci troviamo oggi alle soglie di una nuova realtà economica globale, ed è l’Eurasia, che detiene la chiave per la prossima svolta economica – ha detto il consigliere di Putin e segretario esecutivo del Comitato organizzatore Spief, Anton Kobyakov -. Un certo numero di opportunità di investimento uniche sono concentrate in Russia, e vorremmo presentarle al Forum”.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles