Terremoto nel Centro Italia, Mosca offre il suo aiuto

Ago 24, 2016 3:13 pm

Come accaduto nel 2006, è stato offerto il supporto dell’unità speciale Tsentrospas

Prima le condoglianze del Presidente Putin al Premier italiano Matteo Renzi.  Poi una concreta offerta di aiuto arrivata dalla task-force russa leader nelle operazioni in caso di calamità naturale, la Tsentrospas. Il terremoto che stanotte ha sconvolto il centro Italia conferma la vicinanza tra Russia e il Belpaese, non solo economicamente ma – e ben più importante – umanamente. Quando ancora non è chiaro il numero di vittime e di persone ancora sommerse dalle macerie, dal Cremlino era già partito un telegramma per Renzi: “La Russia condivide il dolore della popolazione italiana, ed è pronta ad assicurare la necessaria assistenza per affrontare l’emergenza successiva al terremoto”.

Poi, quando la macchina dei soccorsi entrava prepotentemente nella parte più difficile delle operazioni, una proposta concreta di aiuto è stata avanzata con un telegramma dal ministro delle Situazioni di Emergenza russo Vladimir Puchkov. Destinatario: Fabrizio Curcio, capo della Protezione civile. L’offerta in questione riguarda l’ “assistenza pratica” all’Italia nelle operazioni di rimozione delle macerie e di ricerca dei dispersi, mediante l’invio immediato di uomini e attrezzature all’avanguardia per la stima dei danni nelle cittadine più colpite dal sisma. Accumoli, Amatrice e Perscara del Tronto sono infatti state rase al suolo secondo le notizie trapelate dalle più importanti agenzie stampa italiane, accorse numerose nei luoghi del disastro.  Una testimonianza che ricalca quanto accaduto già nel 2006, quando dopo il terremoto dell’Aquila la Russia offrì il suo aiuto per le operazioni di soccorso e ripristino della città abruzzese.

Source URL: http://eurasiatx.com/terremoto-nel-centro-italia-mosca-offre-il-suo-aiuto/?lang=it