Turkish Stream, appuntamento ad Istanbul

Probabile intesa in occasione della riunione della Commissione intergovernativa russo-turca in programma dal 10 al 12 ottobre
Turkish Stream, appuntamento ad Istanbul
09 ottobre 12:30 2016 Stampa

Mosca e Ankara potrebbero firmare un accordo sul progetto Turkish Stream in occasione della riunione della Commissione intergovernativa russo-turca per la cooperazione commerciale ed economica in programma a Istanbul dal 10 al 12 ottobre 2016. Ad annunciarlo oggi è il ministro dell’Energia Alexander Novak dalle colonne del quotidiano Hurriyet: “È già pronta una bozza di accordo intergovernativo e sulle questioni in sospeso la Russia sta avendo contatti attivi con la parte turca. C’è quindi una possibilità che l’accordo venga firmato durante la riunione della Commissione” ha detto Novak. 

Il gasdotto Turkish Stream è stato annunciato dalle autorità russe nel dicembre 2014 come un sostituto del progetto South Stream. Secondo le previsioni la pipeline marina del Turkish Stream dovrebbe comprendere quattro linee con la capacità di 15,75 miliardi di metri cubi ciascuna. Il gasdotto è un progetto ceh dovrebbe ereditare circa 660 km dal ‘vecchio’ corridoio del South Stream e 250 km di un nuovo tragitto che  – passando per la Turchia – porti il gas direttamente in Europa.  Il costo totale del progetto è stato stimato a 11,4 miliardi di euro.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Davide Lonardi
Davide Lonardi

Giornalista iscritto dall'Ordine Nazionale dal 2011, nutre una particolare passione per il mondo dell'editoria online. Collabora con diverse testate occupandosi anche di strategie di marketing e di personal branding sul web

View More Articles