Turkish Stream, Gazprom avvia i lavori

Mag 8, 2017 12:30 pm

Il gasdotto permetterà di portare nuovo gas russo all’Unione Europea

Il colosso energetico russo Gazprom ha iniziato i lavori di costruzione del Turkish Stream nel tratto sottomarino del Mar Nero. Lo ha annunciato l’ad della compagnia, Alexei Miller, aggiungendo che “entro la fine del 2019 i consumatori turchi ed europei avranno un nuovo percorso affidabile per l’importazione del gas russo“.

I lavori sono iniziati quattro giorni dopo l’incontro tra Putin ed Erdogan, durante il quale i due capi di Stato hanno parlato anche del Turkish Stream. L’accordo intergovernativo sul progetto, però, è già in piedi da tempo. Mosca ed Ankara, infatti, hanno firmato un documento di intesa il 10 ottobre dell’anno scorso. L’intesa ha una durata triennale (prorogabile a cinque anni) e prevede la costruzione del gasdotto Turkish Stream che deve collegare la Russia alla Turchia, con l’obiettivo di portare nuovo gas russo all’Unione Europea, aggirando i problemi dei requisiti europei in termini di divisione tra proprietà e distribuzione e depotenziando il transito attraverso l’Ucraina.

Il sistema del gasdotto, inoltre, sarà costituito da due linee da 15,75 miliardi di metri cubi di gas l’anno ciascuno.

Source URL: http://eurasiatx.com/turkish-stream-gazprom-avvia-i-lavori-lungo-i-fondali-del-mar-nero/?lang=it