Ucraina, Ue approva il regime visa free

I cittadini ucraini potranno viaggiare e rimanere in Europa per un massimo di 90 giorni
Ucraina, Ue approva il regime visa free
11 maggio 16:00 2017 Stampa

Il Consiglio europeo ha approvato la liberalizzazione dei visti per l’Ucraina. Perciò i cittadini ucraini potranno viaggiare senza visto in Ue per un massimo di 90 giorni e solo una volta ogni sei mesi. Lo ha annunciato il Commissario europeo per la migrazione, Dimitris Avramopoulos, all’agenzia russa TASS.

“Sono lieto di vedere che stiamo raggiungendo la fine del processo e accolgo con favore l’adozione del Consiglio per la liberalizzazione dei visti per l’Ucraina ” ha dichiarato Avramopoulos, ricordando che però il regime visa free non è valido per i viaggi in Irlanda e in Inghilterra, recentemente uscita dall’Ue.

La liberalizzazione è il tassello finale di un percorso iniziato già da tempo. Il 18 dicembre 2015, infatti, la Commissione europea aveva chiesto al Consiglio Ue di trovare un modo per semplificare le regole di presentazione del visto per Georgia, Ucraina e Repubblica del Kosovo. Dei tre Paesi, il primo regime visa free è stato introdotto il 28 marzo in Georgia, a un mese dall’approvazione del Consiglio d’Europa. Seguirà, adesso, quello dell’Ucraina.

Il documento prodotto dal Consiglio europeo verrà firmato formalmente entro due o tre settimane, poi verrà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Ue. Dovranno, inoltre, passare altri venti giorni prima che le nuove regole entrino effettivamente in vigore.

Nel frattempo, l’Ue sta sviluppando un sistema di registrazione elettronica preliminare per i Paesi che possono entrare senza visto, al momento ancora obbligatorio per coloro che intendono viaggiare in Europa. Chi attraversa il confine senza visto, come faranno prossimamente gli ucraini, dovrà comunque garantire e presentare ai funzionari di frontiera una quantità sufficiente di contanti per la permanenza, assicurazioni mediche, biglietti aerei di andata e ritorno e la prenotazione del temporaneo alloggio.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles