Ue verso nuove sanzioni alla Russia

 Mogherini: “Possibili nelle prossime due settimane”
Ue verso nuove sanzioni alla Russia
18 febbraio 13:20 2019 Stampa

Nelle prossime due settimane ci possono essere delle decisioni all’unanimità su nuove sanzioni nei confronti della Russia. Lo ha detto l’Alto rappresentante dell’Unione europea per la politica estera e di sicurezza, Federica Mogherini. “L’Ue in questi cinque anni non ha solo imposto sanzioni, ma ha mantenuto l’unità”, ha detto Mogherini sottolineando che “le sanzioni sono state costantemente rinnovate per via del fatto che non abbiamo visto la realizzazione degli accordi di Minsk né sviluppi positivi”. L’Alto rappresentante ha ricordato di aver sempre detto, fin dall’inizio, che le sanzioni non sono finalizzate a stare lì per sempre, ma di fare pressione così da superare la situazione.

Quindi l’obiettivo delle sanzioni “è che un giorno siano revocate, ma non vediamo passi positivi ed è per questo che gli Stati membri le hanno reiterate e, sì, può esserci la decisione all’unanimità su nuove sanzioni nelle prossime due settimane legate agli ultimi sviluppi”, ha detto Mogherini. “Possiamo augurarci di vedere sviluppi positivi e allora potremo riconsiderarle, ma al momento vediamo piuttosto l’opposto”, ovvero “più sviluppi negativi sul campo e finché accadrà questo, suppongo che gli Stati membri continueranno ad essere uniti nel loro sostegno alle sanzioni, sia per quelle esistenti sia per quelle possibilmente nuove”, ha concluso.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author