Uzbekistan investe 30 mld nel settore degli idrocarburi

Nel programma sono previsti 74 progetti di rinnovamento tecnologico dei metodi di produzione
Uzbekistan investe 30 mld nel settore degli idrocarburi
22 maggio 09:00 2017 Stampa

L’Uzbekistan è pronto ad investire 30,4 miliardi di dollari, entro il 2021, per la realizzazione di progetti nel settore degli idrocarburi. Ad annunciarlo è stata la holding statale Uzbekneftegaz, che ha avviato il programma  2016-2020 per aumentare la produzione di prodotti di importazione.

Il programma è caratterizzato da 74 progetti di ammodernamento e rinnovamento tecnologico dei metodi di produzione petrolifera e di gas. Tra i progetti, la società ha previsto la costruzione di un complesso industriale di trasformazione del gas nella regione di Surkhandarya e  di una nuova raffineria di petrolio nella regione di Jizzakh. Inoltre, è prevista  la produzione di combustibili sintetici presso il Complesso chimico Shurtan Gas Chemical.

L’Uzbekneftegaz ha la gestione di gran parte del settore degli idrocarburi in Uzbekistan e da anni si è dedicata alla produzione di petrolio e gas nei siti nazionali. L’Uzbekistan, infatti, fa parte di quei Paesi con un alto numero di giacimenti: circa il 60 percento del territorio ha potenziali riserve di petrolio e gas naturale. Proprio per la ricchezza del suo sottosuolo, nel corso degli anni questo Paese ha catalizzato su di sé le attenzioni e gli investimenti di molte aziende straniere, tra cui  le russe Lukoil e Gazprom e China National Petroleum Corporation (Cnpc).

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles