Vacanze: i russi tornano in Crimea

L'acquisto di biglietti aerei e tour è passato dal 6,6% a luglio al 9% a settembre
Vacanze: i russi tornano in Crimea
31 agosto 09:30 2017 Stampa

La Crimea è tornata ad essere la destinazione più popolare per i viaggi dei russi. Ad agosto, infatti, è aumentato rispettivamente del due e del tre percento l’acquisto di voli e di tour organizzati per la penisola del Mar Nero, ha svelato l’agenzia statale Rosturizm.

Secondo il sito Biletix, il numero di biglietti acquistati per Sinferopoli, capitale della Crimea, è aumentato progressivamente da luglio a settembre, passando dal 6,6 percento all’8,7 ad agosto e al 9 percento a settembre. Cifre consistenti sono rappresentate anche dal numero di turisti che quest’anno hanno visitato la penisola: ben 3,7 milioni. Una cifra paragonabile a quella dell’anno scorso, in cui la Crimea era ancora al top delle destinazioni preferite dai russi.

Ma non è finita qui. Secondo i dati, la quota delle richieste di tour per settembre sono aumentate del 67,5 percento, grazie anche alla forte attrazione che le località crimeane hanno cominciato ad esercitare sulle famiglie. Secondo il sondaggio di Rosturizm, infatti, il 47,5 percento del turismo è composto da famiglie con bambini. Tra gli intervistati, il 41,6 percento villeggerà nella penisola per più di 10 giorni, il 32 percento per due settimane e il 16,7 percento per tre.

La crescita della vendita dei biglietti aerei e dei tour per la Crimea è spiegabile con il tradizionale calo dei prezzi nel periodo autunnale. Così, il costo medio dei biglietti Mosca-Sinferopoli per settembre è sceso a 7,7mila rubli, mentre per ottobre a 6,1mila. Un buon affare per i turisti russi che continuano a passare le loro vacanze nel Mar Nero.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles