Yeslayamova miglior attrice asiatica

 Professionista kazaka conquista l’Asian Film Awards
Yeslayamova miglior attrice asiatica
23 marzo 09:30 2019 Stampa

Per la prima volta un attore kazako sale sul podio dell’equivalente asiatico degli Academy Awards. Samel Yeslyamova era già salita sul podio del Festival di Cannes lo scorso maggio come migliore attrice. Ora il suo ruolo in “Ayka” la consacra alla tredicesima edizione dell’ Asian Film Awards, ricevendo le immediate congratulazioni del ministro della cultura e dello sport kazako, Arystanbek Mukhamediuly.

Koji Yakusho (Giappone) ha ricevuto il premio come miglior attore per “The Blood of Wolves” e “Shoplifters” ha portato a casa il premio per il miglior film. Zhang Yu (“Dying to Survive”, Cina). Il premio come migliore attore non protagonista e attrice non protagonista è andato alla veterana di Hong Kong Kara Wei per “Tracey”. Il regista di Hong Kong Oliver Chan è stato giudicato il miglior nuovo regista per ” Still Human”. L’autore cinese Jia Zhangke è stato infine premiato come miglior sceneggiatura per” Ash Is Purest White “.

“Ayka” racconta la storia di una immigrata centroasiatica alle prese con il tumulto emotivo di dover rinunciare al figlio per sopravvivere come “migrante del lavoro” a Mosca.

Nata il 1 settembre 1984 a Petropavlovsk, Yeslyamova si è diplomata al GITIS (Istituto russo di arti teatrali) nel 2011. Prima del suo ruolo in “Ayka” ha lavorato a “Tulpan” di Dvortsevoy e ha vinto il Premio “Un Certain Regard” a Cannes nel 2008.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author