Vendita di energia, fine del “fai da te”. Si passa dal Ministero

Il Ministero dell'Energia creerà un dipartimento per la concessione di licenze per le vendite di energia.
Vendita di energia, fine del “fai da te”. Si passa dal Ministero
17 gennaio 17:16 2019 Stampa

Un nuovo e “pesante” dipartimento del Ministero russo dell’Energia stabilirà i soggetti (e attribuirà loro apposita licenza) con facoltà di vendita dei prodotti energetici della Fderazione. La pianta organica del Dipartimento è di 35 persone alle diretta dipendenze di un nuovo vice Ministro non ancora nominato.

Lo ha annunciato oggi il viceministro dell’Energia Anastasia Bondarenko nel corso di una conferenza-stampa. Il dipartimento sarà avrà sede a Mosca, dal momento che il Ministero dell’Energia non ha altri uffici territoriali.

La costituzione del Dipartimento avverrà nel corso del 2019 ma gli effetti delle nuove competenze ministeriali prenderanno volto solo dopo il 1 luglio 2020, quando la legge entrerà in vigore e tutte le società che operano nel settore energetico dovranno richiedere ed ottenere la prevista licenza per poter operare in ambito Federale e internazionale. Il vice Ministro non ha specificato la durata delle ma ha precisato che le domande (e i documenti di vendita attestanti le attività trascorse) presentati al Ministero passeranno “ una attenta e approfondita valutazione” da parte del Dipartimento neo-istituito prima che venga presa la decisione di “rilasciare o non rilasciare” la licenza abilitante l’attività di vendita.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author